vino grecia 800x321 - Interessanti vini della Grecia con vitigni autoctoni

Gli interessanti vini della Grecia con vitigno autoctoni attirano la tua attenzione? Ne hai sentito parlare ad una cena o tra i tuoi amici? In questo articolo ci sono delle linee guida per provare il tuo primo vino greco. Se sei curioso del fantastico mondo del vini della Grecia, iniziamo a leggere. Diamo da bere alla sete di Grecia. Scopriamo cosa c’è dietro al vino in questa terra ricca di sorprese e vini meravigliosi.

vite santorini - Interessanti vini della Grecia con vitigni autoctoni

I vini della Grecia

In questa regione a sud est dell’Italia vi sono molte zone vinicole. Ognuna di queste zone è determinata da situazioni climatiche particolari. La terra della Grecia ha una profonda relazione con i suoi vitigni autoctoni che sono circa 200. Non tutti sono dei campioni, come del resto in ogni paese, ma eccone alcuni di alcune zone specifiche che ti lasceranno colpito per la loro grande qualità, ne sono sicuro.

Zona vinicola di Nemea

Siamo nel nord del Peloponneso, la restante Grecia è unita da una striscia di terra che impedisce al Peloponneso di essere un’isola. La regione è nota per un vitigno in particolare: Agiorgitiko. Uva rossa che viene coltivate nelle tipiche altitudini della regione che variano da 250 fino a 900 metri. I casi migliori sono quelli di produzioni a medie altitudini. Troppo in alto vi sarebbe rischio di eccessive acidità e poca maturazione. Generalmente questi vini sono destinati a produzioni rosè. Troppo in basso il caldo conduce l’uva a un sovraccarico di elementi, finendo per avere vini troppo martellatosi. I vini migliori hanno un bel colore, discreta acidità e risultano piacevolmente speziati, con tannini soffici.

Zona vinicola di Naoussa

Siamo nella Macedonia, nel nord della Grecia. Le altitudini dei vigneti sono intorno ai 400 metri. Il vitigno che prendiamo in considerazione maggiormente è senza dubbio lo: Xinomavro. Questo vitigno ha molto in comune con il Nebbiolo. Possiede alti livelli di tannino e acidità. Il colore tende ad essere scarso e diluire nel tempo. Inoltre come il suo compare di Langa si presta molto bene all’ invecchiamento. Viene comunque prodotto in molti stili diversi che ne esaltano una o un’altra caratteristica.

vino grecia - Interessanti vini della Grecia con vitigni autoctoni

I vini di Santorini

Santorini è un isola vulcanica nel sud est della Grecia. Gli interessanti vini della Grecia con vitigni autoctoni qui hanno la meglio anche in fatto ci coltivazione. Le particolarissime piante di Santorini sono come dei vasi. Le viti vengono delicatamente costrette a girare su stesse. L’uva in questa maniera cresce al centro di questo vaso e rimane riparata dai forti venti. I vini prodotti a Santorini sono sia bianchi che rossi e sia dolci che secchi. Un vitigno da prendere in considerazione senza dubbio è: Assyrtico uva bianca dal grande carattere. L’uva ha tutto il vantaggio di un terreno vulcanico d’eccellenza e concede profumi deliziosi, acidità ben bilanciate e buon livello di invecchiamento.

Se vuoi comperare dei vini della Grecia clicca qui!

Spero ti sia piaciuto il mio articolo su i vini della Grecia con vitigni autoctoni. Ti sono molto grato del tuo tempo. Se vuoi puoi lasciare un commento mi farebbe immensamente piacere leggerlo. Al prossimo articolo allora!

Bernardo

l 6310 Vini Portoghesi 694x321 - Il Portogallo terra di Vini Straordinari

Hai mai sentito parlare del Portogallo terra di vini straordinari e della sua produzione vinicola? I vini del Portogallo sono moto interessanti e tutti da scoprire. Se hai voglia di conoscerli e sapere di più su questa terra, non devi fare altro che legger l’articolo che segue. Ho preparato un articolo per illustrarti il mondo del vino portoghese. Iniziamo a leggere!

La regione del Portogallo possiede una grande varietà di vitigni indigeni. I vini che provengono da questi vitigni di carattere non internazionale sono difficili da comprendere e da trovare a volte. Le regioni e il clima del Portogallo posso variare molto da zona a zona, ne consegue una regione vinicola fatta di “pezzi unici”. I vini sono infatti prodotto di un vitigno e un territorio che condividono una relazione lunga e profonda. Il Clima infonde le spiccate caratteristiche della regione vinicola e della stagione conferendo ancora maggiore unicità ai liquidi odorosi.

douro portogallo 1030x688 - Il Portogallo terra di Vini Straordinari

Il clima del Portogallo

Ha degli aspetti che variano a seconda della zona vinicola del paese. L’estensione del paese da nord a sud. La predominanza del mare e le zone interne contribuiscono a variare molto sullo stile dei vini. le regioni vinicole principali hanno le seguenti condizioni climatiche

  • Vinho Verde nella parte nord est della regione, molto vicina all’oceano atlantico. Ha un clima marittimo moderato con frequenti piogge invernali.
  • Douro è la regione vinicola più antica a circa 80 km da Porto spostandosi all’interno del paese nell’entroterra. Il Clima qui può essere molto caldo a mano che ci si muove verso est. Le altitudini possono aiutare a conferire freschezza ed escursione termica. In linea di massima il clima si può considerare molto mutevole in base alle molte variazioni di altitudine e di esposizione alle ventilate correnti oceaniche nelle zone più a ovest
  • Dao le colline e la posizione a sud del Douro ne conseguono in un clima fresco e umido in inverno co estati calde e secche. l’escursione termica fa molto bene ai vini.
  • Bairrada si trova a ovest di Dao verso l’oceano atlantico con clima marittimo estate calde e inverni moderati con piogge anche abbondanti.
  • Alentejo la regione vinicola a sud del Portogallo può aver delle differenze climatiche anche notevoli. I vini a nord godono di un clima più fresco con conseguente impatto sullo stile dei vini.
l 6310 Vini Portoghesi - Il Portogallo terra di Vini Straordinari

Il vino In Portogallo

Il Portogallo terra di vini straordinari ha un grande patrimonio vinicolo. Il patrimonio va dal ben noto Porto fino a deliziosi bianchi freschi e rossi di carattere. Senza dubbio non possiamo scordare il Madeira prodotto nell’omonima isola. Il Porto a Douro ha sicuramente da secoli i riflettori puntati per la sua straordinaria forza e unicità. Indiscusso tra i migliori vini al mondo da dessert o da meditazione con capacità di invecchiamento che possono essere centenarie. In questa zona vi sono anche interessanti vini rossi vinificati secchi. La zona di Dao con le sue colline e le escursioni termiche che conferiscono aroma ai vini ha sicuramente vini di grande finezza.

I vitigni autoctoni portoghesi sono molti e di spiccato carattere. Con colori decisi nei rossi e belle acidità nei bianchi. I contenitori utilizzati per invecchiare i vini variano molto a seconda dello stile del produttore e se si tratta di vinificare in una regione o in un’altra. Decisamente interessante l’utilizzo delle anfore di terracotta. Hanno portato molta giustizia alla varietà del vitigno e del territorio. In complesso i vini portoghesi sono onesti caldi e avvolgenti.

Alcuni vitigni a bacca rossa:

Tourriga nacional, Tourriga franca, Tinta Roriz, Tinta cao, Alfrocheiro, Jean, Baga, Trincadera, ma anche Merlot, Sirah, Cabernet sauvignon.

Alcun vitigni a bacca bianca:

Loureiro, Arinto, Alvarinho, Bical, Maria gomes, Arinto, Antao vas, Roupeiro

Se vuoi acquistare dei vini portoghesi…clicca qui!

Spero ti sia piaciuto l’articolo, se vuoi lasciare un commento te ne sono molto grato. Puoi anche seguirmi si instagram o scrivermi una e-mail. Per ora ti saluto e arrivederci al prossimo artico!

Bernardo

map new zeland 845x321 - Nuova Zelanda Terra di Vino e Vigne

La Nuova Zelanda terra di vino e vigne sta sempre di più affascinando il mondo. Hai sentito parlare dei vini della Nuova Zelanda? Come dici non li hai mai assaggiati? Allora questo articolo che ho scritto fa al tuo caso. Ti spiegherò quanto c’è da sapere sulla Nuova Zelanda e su i sui vini. Iniziamo allora la lettura. Buon divertimento

Brooker Road Vineyard 1030x614 - Nuova Zelanda Terra di Vino e Vigne

La Storia vinicola di questa terra

Affascinante! Grande come l’Italia La Nuova Zelanda terra di vino e e vigne con meno di cinque milioni di abitanti. Collocata nel mezzo dell’oceano con l’unica terra vicina, l’Australia, a circa tre ore di volo. Ha radici recenti rispetto alla ben nota Europa del vino. Le prime piante sono state interrate nel 1819, per volontà dei missionari. Prima di fare vino però, si deve aspettare il 1936 quando James Busby mise in piedi una vigna e vendette il vino alle truppe Inglesi. La bevanda preferita rimase comunque la birra a quel tempo, sigh, sigh!!

Il Vino e la pianta dell’uva hanno sofferto molto

Negli anni che seguirono, la Fillossera e altre malattie della vite hanno afflitto le coltivazioni duramente. La Vite veniva coltivata, ma la cultura del vigna era distante. Lo scambio di informazioni quasi del tutto assente. Ora invece è tutto differente, molti vignaioli neozelandesi passano molti mesi all’anno in Europa. Molti enologi europei viaggiano in Nuova Zelanda. Non di meno impatto sono state le guerre e le depressioni consecutive. Il suo lavoro in termini di rallentamento lo hanno compiuto anche le politiche governative non molto avvezze in materia di Vino. Per vedere la luce e la fine del periodo di rincorsa si deve aspettare il 1980.

Nelle Vigne Intanto

Lentamente ma non troppo vista la geografia del paese si comprende come evitare la fillossera e le altre malattie. Si inizia a scoprire quali uve piantare per avere migliori risultati. Si conosce,negli ultimi anni del secolo scorso, il grande potenziale del suolo neozelandese. Il Clima marittimo e le temperature idonee alla vita della pianta e al suo sviluppo.

map new zeland 1 975x1030 - Nuova Zelanda Terra di Vino e Vigne

Le tecniche di vinificazione

Hanno preso via via sempre più piede grazie allo scambio culturale con il resto del mondo. Per l’affinamento delle uve si è preferito l’acciaio al legno, niente di male, anche se il motivo sembra più dovuto ai costi di importazione che ai desideri dei produttori. Il 99% dei vini neozelandesi viene sigillato con tappo a vite, curioso ma ben supportato dalle loro teorie. Sembrerebbe infatti il metodo migliore per chiudere le bottiglie, sarà poi vero? Le zone ideali e inizialmente preferite per piantare la vite erano quelli dell’isola del nord nell’area di Auckland. Si è scesi a sud, piano piano verso Gisborne e Hawke’s Bay, ora famosa per il poco ma delizioso cabernet sauvignon. Di seguito si è arrivati alla oramai famosa Marlborough, terra del sauvignon blanc. Solo alla fine, più in fondo nel Central Ottago quasi nelle punta sud.

Le verità di uva

Sono prima di tutto il sauvignon blanc con una bella fetta di quasi il 20% della produzione, ma anche chardonnay, pino gris, gewurztraminer e riesling ( una delle regioni che ne coltiva di più al mondo), Tra i rossi il più presente è senza dubbio il pinot nero, anche se non mancano il merlot, il cabernet sauvignon, il cabernet franc, il sirah e il malbec.

Marlborough

La regione più conosciuta e si trova al principio dell’isola del sud. Proprio difronte a Wellington. Le operazioni commerciali dei vini di Malborough iniziano solo nel 1973, anche se la fama arriva con “Claud Bay”, il sauvignon blanc che ha dato inizio alla fama di questa terra.

claud bay 1030x687 - Nuova Zelanda Terra di Vino e Vigne

Dove puoi comperare i vini della Nuova Zelanda? Cliccami!

Spero ti sia piaciuto il mio articolo sulla Nuova Zelanda terra di vino e vigne. Se vuoi puoi lasciare un commento e ti ricordo che a me farebbe molto piacere, in alternativa puoi cliccare follow sul mio instagram o condividere sui social, vedi te! Ti saluto e al prossimo articolo. Bernardo

fito 1030x773 - Il vino che bevi è sano? Ti fidi o lo sai?

Hai mai avuto dubbi sulla qualità del vino che stai bevendo? Conosci l’azienda o meglio le persone che ci sono dietro la bottiglia? Se non vuoi semplicemente limitarti a comperare un vino, ma desideri scegliere per il tuo bene, se desideri difenderti da chi vuole solo vederti qualcosa rispetto a chi ha infuso il liquido con il suo sudore e il suo amore ti consiglio di leggere bene questo articolo. Potrai, leggendo, scoprire cosa ti aspetta negli scaffali delle enoteche e sviluppare nel tempo capacità di discernimento.

Continua a leggere
bibi graetz 1 1030x527 - Sangiovese di Bibi Graetz, Toscana, arte e passione

Se hai sentito parlare di un vino chiamato Testamatta o sei incuriosito dai vini toscani questo articolo fa al tuo caso. Parliamo del Sangiovese di Bibi Graetz un artista del vino toscano. Un uomo in evoluzione, giovane produttore, ma con talento da vendere. Inizia a scoprire il meraviglioso mondo dei vini toscano leggendo l’articolo di Bibi Graetz e il Testamatta.

Continua a leggere
servire il vino

L’articolo che ti parla di come servire il vino e goderti la degustazione da solo o in compagnia.

Continua a leggere

produzione vino

Un articolo su come ha inizio quel procedimento che porta il frutto della pianta della vite a divenire vino

Continua a leggere